cerca

Sentenze comprate

13 Luglio 2011 alle 11:30

La Corte d'Appello civile di Milano ha risolto in un modo originale e innovativo, che continuerà a far discutere per un po', un problema giuridico importante, affermando a chiare lettere che una sentenza "comprata" è per definizione e senza possibilità di dubbio ingiusta. Nel contempo ha sollevato un altro altrettanto grave interrogativo: se una sentenza "regalata" vada considerata alla stessa stregua.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi