cerca

La guerra dei Roses e del Pdl

9 Luglio 2011 alle 17:00

Succede sempre così. All'inizio ci si ama, si va d'accordo su tutto, il più ricco paga e la felicità si diffonde in ogni dove. Gli anni trascorrono ed insieme si raggiungono traguardi insperati. In questa grandi famiglie moderne allargate,in questi gruppi di amorosi intenti, fino a quando il successo arride, la vita scorre liscia e mielosa. Sorrisi, parole di fiducia ed apprezzamento reciproci, un tintinnar di carezzevoli accordi. Basta però un segnale piccolo, un cedimento del Capo, una sconfitta vaga a fronte di tante vittorie ed ecco che i nostri, alla fine e finalmente, rivelano la loro essenza. Gelosie, rancori, rivalse mediocri, epiteti sussurrati o urlati. Saltano i nervi, la paura di perdere le fortune del passato avanza con il passo ferrato dei soldati nemici. Ci si sbrana. E' il tutti contro tutti. Tra le macerie chi riuscirà a rialzarsi ed a iniziare un nuovo cammino? Se continua così nessuno.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi