cerca

Ma si possono ridurre le province

7 Luglio 2011 alle 15:00

Sarò ingenuo e sempliciotto, ma ho un atroce dubbio. Assumendo che le province non servano ad un tubo e che producano solo costi per la collettività mi chiedo: quale è il rapporto nel costo complessivo di una Provincia fra il costo del personale (lasciamo stare i consiglieri ed il presidente) e il costo globale. Ora, se come penso, il costo del personale rappresenta una bella percentuale del costo globale, si ritiene che tale costo sarà eliminato (licenziamento di tutti i dipendenti delle provincie) o, come è più probabile, sarà distribuito su altri enti (comuni, regioni, consorzi di bonifica, comunità montane ecc.). Poichè propendo che sarà utilizzata la seconda opzione (probabilmente giustificata dal fatto che ci sarà un passaggio di competenze agli altri enti locali, ma allora le province così inutili non sono), mi si può spiegare di quale entità sarà il risparmio?

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi