cerca

Schizofrenia della politica

4 Luglio 2011 alle 18:30

Quello che mi rattrista in queste vicende dei "No Tav", del nucleare, dei rigassificatori, degli inceneritori e di tutte quelle materie per le quali l'opinione pubblica sembra avere le idee chiarissime è che, sia a destra che a sinistra, le forze politiche si schierino sulla base di stretta contingenze elettoralistiche e non di progetto del nostro futuro. Non si spiega in nessun'altra maniera, almeno io non me lo spiego, la schizofrenia delle posizioni di fronte agli stessi argomenti all'interno del medesimo schieramento con il passare del tempo (e degli scenari politici). E' emblematico il referendum, così detto, sull'acqua promosso da Di Pietro per abolire una norma emanata da lui quando era ministro di un'altro governo... Il problema è che la Politica ha smesso di guidare le scelte del paese ma subisce i "capricci" dell'opinione pubblica.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi