cerca

Invidia

30 Giugno 2011 alle 19:02

Una pianista dilettante, e consapevole di esserlo, prova uno stupefatto senso di inadeguatezza ascoltando un grande concertista. Le mani di questi volano sui tasti e ne traggono suoni dolenti, vibranti, dolci o di rabbia ribollenti. Così una scribacchina , leggendo lo scritto di Giuliano Ferrara sulla Bella Italia ecc. si ritrova a condividere i pensieri e le parole che legge. E si rammarica di non avere né testa né mani per saperle scrivere.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi