cerca

Decisioni massivo-compulsive

20 Giugno 2011 alle 17:00

18 giugno. Tre ore per percorrere scarsi 130 km da Portici (Na) a Paestum (Sa). Migliaia di autovetture in fila; ciascuna, immagino, con il proprio carico di disoccupati, precari, disagiati vari e famigliole alla ricerca dell’ultimo possibile weekend (il prossimo cadrà nella fatidica 4° settimana e per Istat et similia costoro saranno alla canna del gas o alla ricerca di un mutuo per l’ombrellone). Il resto del mondo (i ricchissimi della famosa forbice?) si guarda bene dall’intrupparsi nei percorsi danteschi della Napoli-Salerno-Reggio: evidentemente usano l’elicottero per raggiungere direttamente i migliori ristoranti e locali del litorale (tutto pieno, naturellement): ripiegare su panini e mozzarella hand made. Rientro serale. Altre tre ore. Sfinimento. Chi per primo scoprirà i meccanismi decisionali di una tale inquietante forma di mobilitazione collettiva massivo-compulsiva si impadronirà del mondo. Dopo averlo travolto con 2/3 referendum ben piazzati.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi