cerca

Gli acquedotti di Crippa & Amicone

17 Giugno 2011 alle 18:00

“Quanto bene ha davvero fatto in campo pubblico, un ventennio di ruinismo a trazione berlusconiana? Il voto di una parte dei cattolici ai referendum nasconde questa domanda, altro che la dottrina sociale degli acquedotti.” Così Crippa sul Foglio di oggi in risposta ad Amicone “inquietato” dal voto delle suorine. Non mancherà il buon Luigi (Amicone) di replicare. Nel mio piccolissimo, l’ inquietudine c’è. Eccome se c’è. Ed è frutto del rovesciamento della questione: se un ventennio di ruinismo ed il diretto intervento della “trazione” berlusconiana non è riuscito ad evitare la morte per assetamento della povera Eluana, non oso pensare che cosa sarebbe accaduto con un ventennio degli “altri”. In gioco ci sono i "nuovi diritti" e la dittatura del desiderio. Altro che dottrina sociale degli acquedotti.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi