cerca

Sui referendum

15 Giugno 2011 alle 19:00

Si è detto spesso che votare ai referendum è l'unica possibilità che ha il popolo di scegliere. E' ovviamente una idiozia, dato che il popolo sceglie con le amministrative eleggendo un rappresentante che si suppone capace. Se il cittadino fosse anch'egli capace a quel punto si candiderebbe a elezioni pure lui. I referendum abrogativi negano di fatto la democrazia rappresentativa in favore di una definita diretta in cui si è chiamati a votare in modo semplicistico su questioni che l'elettore non conosce, e non si dica il contrario perchè tra tutti i votanti all'ultimo referendum, tenendoci larghi forse soltanto un 5 per cento del totale, tra favorevoli e contrari, sapeva di cosa si stesse parlando. Io abolirei i referendum abrogativi, lasciando al massimo solo quelli consultivi che non influiscono direttamente sulle leggi, inoltre sarei per il voto che riguardi esclusivamente questioni etiche.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi