cerca

La mistificazione corre sul web

15 Giugno 2011 alle 20:15

Si parla molto del ruolo che i social network giocano nell'influenzare e mobilitare i frequentatori assidui della rete. Mi permetto di avanzare alcune critiche al mezzo, pur riconoscendone i grandissimi meriti. Alcuni, che chiamerò "capibranco" usano, furbescamente, la disinformazione e la mistificazione per trascinare il maggior numero possibile di persone ad appoggiare la loro causa. Purtroppo, credo che molti social networks addicts si facciano convincere a sostenere l'una o l'altra causa per una sorta di sfida dalla quale traggono soddisfazione e divertimento. Quasi fosse un gioco. Questo e' molto pericoloso perché si rischia davvero di manipolare molte persone, che per il semplice fatto di saper utilizzare i computers e la rete, si credono esperti di tutto e si sentono importanti quando raggiungono lo scopo che i "capibranco" si sono prefissi. Esprimere le proprie idee e farle circolare è molto positivo, ma bisogna saper distinguere, utilizzando il proprio cervello, la verità dalla mistificazione e l'informazione dall'ignoranza.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi