cerca

Primavera al Capranica

8 Giugno 2011 alle 13:33

C'è qualcosa di nuovo oggi nel sole, anzi d'antico: io vivo altrove ma sento che sono nate intorno le viole. Ecc. Ecco l'augurio che tutti si fanno. Una nuova primavera che, come gli aquiloni, porti nel cielo della politica idee e fatti nuovi. Comportamenti degni di un Premier, il sorriso antico di Berlusconi, la forza del vento ritrovata. Che sgomberi il cielo della destra dai nuvoloni che lo occupano. E l'aquilone volerà così in alto che arriverà al sole.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi