cerca

Il presidente dell'alta corte non si sbilancia: "I referendum non si bloccano"

7 Giugno 2011 alle 08:00

Prima una curiosità del tutto personale e poi una domanda che rivolgo a Renato Brunetta. Ma quando, signor ministro, i giudici dell'Alta Corte raggiungono i requisiti per la pensione? Quaranta, appena eletto storce il naso contro le interferenze della politica e assicura la piena autonomia della Consulta. Poi annuncia il suo "personale parere che la Consulta non possa bloccare il referendum". Pur non potendo anticipare i contenuti della decisione. Ma annunciare che il "referendum non possa essere bloccato" è forse una indecisione?Quaranta dice: "...ritengo che non sia nei poteri della Corte bloccare il referendum" sul nucleare. Secondo me il punto non è bloccare o meno il referendum, ma pronunciarsi sulla condotta della Cassazione che, a quanto se ne sa, avrebbe autoritariamente modificato il quesito referendario, rispetto alla stesura originaria del Comitato promotore. Perchè se modificare i quesiti diventa legale, ovvero costituzionalmente regolare, credo di poter dire che i cittadini, i raccoglitori delle firme e i comitati promotori debbano reagire facendo ricorso alla "violenza" se non direttamente alla "follia": recarsi anzichè al voto, tutti al mare.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi