cerca

L'inganno dell'acqua pubblica

6 Giugno 2011 alle 18:30

L'acqua pubblica non significa (né potrebbe mai significare in ogni caso) acqua gratis. Anzi. Acqua pubblica significa acqua gestita in regime di monopolio protetto, che a sua volta comporta: mancanza di concorrenza e quindi prezzi ben più alti di quelli ottenibili in concorrenza; mancanza di innovazione nella gestione del servizio; fenomeni di assistenzialismo e clientelismo mascherato propri dell'agire dell'operatore pubblico quando assume personale. Il risultato dell'"acqua pubblica" pertanto è: acqua ben più costosa, servizio peggiore, incentivo a logiche clientelistiche e infine "speranze" per un miglioramento futuro del servizio dimezzate. Beviamoci sopra.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi