cerca

Voto Italiani all'estero

1 Giugno 2011 alle 18:30

Ricevute una settimana fa le schede sui 4 referendum di giugno per posta. A parte che quello sul nucleare ha un testo lungo un chilometro, vedo oggi che in realtà non era nemmeno stato approvato e che il testo in ogni caso dovrà essere cambiato. Quindi immagino che dovranno rispedire la scheda corretta e questo oltre ad aumentare i costi rende un possibile voto nullo o doppio, visto che potrei confondere le due schede o inviarle entrambe. Oltre a questo le modalità del voto all'estero, per posta, per consentire l'anonimato rendono assolutamente possibile che il marito voti per la moglie, o che comunque chi condivide l'indirizzo si appropri di diverse schede. Oppure che uno voti per posta e poi si rechi al Consolato dicendo di non aver riveduto le schede e voti ancora. Ma sarebbe interessante capire come e perché sono state spedite fuori schede di un referendum non ancora approvato che adesso dovranno essere rispedite corrette causando potenziale caos. Forse il voto degli Italiani all'estero si potrebbe gestire meglio e in maniera legale.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi