cerca

Post infortunia resurgo

31 Maggio 2011 alle 16:00

“Berlusconi è il fattore unificante del partito di maggioranza e della coalizione con Bossi, almeno fino all’esito dei ballottaggi lo è stato”. Così scrive il Direttore. Forse è meglio precisare: ”… è l’unico fattore unificante …” Se ce ne fossero stati altri, alternativi e di percepita pari efficacia, le cosa sarebbero andate diversamente. Ma siccome non era così, si spiega perché il Cav., non sia mai stato posto di fronte a richiami, critiche, e limitazioni ultimative che, magari avrebbero portato a più miti livelli le sue giocose fantasie. I vari soggetti della coalizione sapevano che non potevano fare a meno del suo carisma unificante, pena lo sfascio della stessa. S’è visto anche nella vicenda Fini, Bossi avrebbe potuto cogliere la palla al volo, ma non l’ha fatto, neppure il 14 dicembre. E non lo farà neanche dopo l’esito dei ballottaggi. Se vuole portare a casa un federalismo compiuto, non solo la parte formale approvata, deve sostenere il governo fino alla fine della legislatura. Questo in linea logica, poi entrano in scena due nuove valutazioni: queste amministrative hanno, oggettivamente indebolito, sia il Pdl che la Lega, e possono spingere le opposizioni a lusinghe, promesse ed assicurazioni tali che convincano un Bossi deluso a staccare la spina. Se fosse sicuro di poter realizzare il federalismo, come lo intende lui, come lo ha promesso ai suoi, con un’altra maggioranza, sarebbe politicamente congruo che lo facesse. Per il Cav., diventa allora indispensabile avviare, da ieri, la ristrutturazione organizzativa interna del Pdl, nei modi che il Direttore lucidamente propone. Ne uscirebbe una struttura più coesa, sicura e convinta del suo ruolo e, paradossalmente, più efficace in quanto meno Cav-dipendente. Una mossa per riprendersi la credibilità perduta, fugare i dubbi di Bossi e, contemporaneamente spuntare le armi mediatiche dei mozzorecchi. "Non abbiate paura", diceva Paolo II°. De Magistris che grida:"Abbiamo liberato Napoli", tuttalpiù fa pietà.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi