cerca

Forse è troppo tardi

31 Maggio 2011 alle 20:30

Forse è troppo tardi per il Cav. per correre ai ripari e tornare ad essere l'innovatore che con la sua entrata nel mondo della politica ha portato nuove energie e speranze di cambiamenti. E' più che comprensibile che non abbia più la forza che aveva allora, il tempo passa per tutti,anche per lui. Non so se avrà la forza per tornare ad essere come allora, ormai è sprofondato nelle paludi delle corti romane,circondato da pessimi consiglieri e una enorme pletora di adulatori pronti a voltargli la schiena non appena il termine del suo percorso politico dovesse accentuarsi ulteriormente con altri passi falsi come quelli compiuti in questi ultimi mesi. Basta lotte titaniche tra il BENE (lui) e il MALE (magistrati, opposizione e chiunque non condivida il suo pensiero) e provvedimenti ad personam,per le cause legali bastano e avanzano le schiere di avvocati che si può permettere,ora è necessario che si concentri sul fare ripartire il Paese ed evitare che sprofondi sempre di più. Deve essere in grado di farsi portatore ma sopratutto ARTEFICE di un cambiamento di passo che porti tutto il Paese sulla strada di un generale miglioramento,economico,sociale e culturale. Altrimenti se veramente ama il paese è meglio che si trovi un buen retiro e lasci il posto a forze nuove senza trascinarci tutti in una lotta fratricida che lascerà solo macerie.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi