cerca

Netanyahu e il "sogno" israeliano per tutti

28 Maggio 2011 alle 12:00

Rileggendo il discorso del Premier della Stato d'Israele, Benjamin Netanyahu all'AIPAC e al Congresso Usa credo che tanta passione, chiarezza e semplicità dei concetti non siano mai stati pronunciati, almeno in questi ultimi anni, da nessun altro leader nazionale. Quello del Premier israeliano è stato comunque un discorso da vero leader e statista di grande statura morale e politica.Se pure ci siano critiche e divergenze di vedute e di azione, naturale in una democrazia, unica nel suo genere, matura come quella d'Israele,al Premier questo non impedisce far emergere una grande disposizione popolare e nazionale che all'occorenza si unisce per favorire e lottare per i grandi interessi del proprio Paese che ha come punto di partenza la sicurezza,-difesa anche con la proverbiale efficacia militare- l'integrità e il riconoscimento legittimo dello Stato d'Israele. Poi disponibilità a negoziare con i palestinesi, benchè Hamas resti il punto critico in quanto non vuole riconoscere ma distruggere Israele. Ma Netanyahu quando ribadisce che " più di un milione di musulmani residenti godono pienamente di tutti i diritti democratici e che Isarele è il solo Stato democratico mediorientale in cui i cristiani sono liberi di professare la propria fede" e che il paese ha sviluppato tanta cultura e tecnologia non solo militare ma civile e che le mette al servizio delle amicizie e alleanze internazionali dimostrando efficacemente che Israele è la più desiderosa di pacificazione con Palestina e tutta l'area mediorientale e alla fine ribaltando l'affermazione del Presidente Usa Obama, dicendo che "non possiamo tornare ai confini indifendibili del 67'" -e da qui saranno fatte serie proposte di pace-, la percezione è che Israele,nonostante i conflitti, sia la "terra" delle opportunità per tutti. Per la Palestina e non solo-anche i paesi arabi-, per gli alleati e amici occidentali se la sostengono fino in fino legittimamente come, ribadisco, dovrebbe essere fatto.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi