cerca

Esternazioni

28 Maggio 2011 alle 14:00

Che ci sia da anni un accanimento di alcuni magistrati contro Berlusconi, non ci piove. Che lui si difenda con le unghie e con i denti è logico. Che anni di lotta lo abbiano trasformato da quello che era nel '94 (lo ricordate? Bello, elegante e patinato) al vecchio rancoroso e ringhiante di oggi è fisiologico. Dovrebbe però pensare a quello che fa, un pò di più. Cosa glie ne viene ad andare a dire quello che ha detto a Obama a Parigi? Per avere una passata televisiva in Italia ha portato imbarazzo inutile per tutti noi - lui compreso - in un consesso nel quale di quello che succede a Berlusconi non glie ne potrebbe fregare di meno. Ma non c' è nessuno che riesca a farsi ascoltare da lui?

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi