cerca

Medium giudiziario: rinviato a giudizio per non aver predetto il fatto

27 Maggio 2011 alle 18:00

Attraverso due vaccini, “Il Foglio” e “Radio Londra”, ci si immunizza dai mozzorecchi, dal circuito mediatico-giudiziario e dalle indagini basate su tarocchi cartacei, fino a raggiungere il salutare piacere, per fortuna sempre più frequente quando è giusto che sia, dell'assolto per non aver commesso il fatto se non addirittura perché il fatto manco sussiste. Da ieri, in seguito ad una delle inchieste sul terremoto dell'Aquila, dove per giustizia verso vittime e parenti è necessario trovare i veri responsabili di quelle morti evitabili se si fossero fatte tutte le cose a norma di legge ma non dare la caccia alle streghe, c'è la sensazione di essere affetti non da mozzorecchi ma tagliaBoschi, non da circuito mediatico bensì medium-giudiziaro, non da tarocchi cartacei ma carte dei tarocchi che, senza una nuova robusta cura, potrebbero spalancare le porte ad un nuovo malanno giuridico classificabile come “rinviato a giudizio per non aver predetto il fatto".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi