cerca

Anche la Spagna docet

25 Maggio 2011 alle 19:39

La Spagna sta vivendo un periodo nero come il vicino Portogallo, la Grecia e l'Irlanda. Non che gli altri paesi europei se la passino meglio in un attuale momento di crisi globale economica. Ma ciò che sta toccando da più vicino la Spagna è la conseguenza di essere stata retta, in quest'ultima legislatura, da un governo di sinistra con Zapatero che avrebbe dovuto promettere fuochi e fiamme quando al contrario sta portando la penisola iberica nel baratro. La mia morale che non vuole essere la soluzione di tutti i problemi né il convincimento di avere la ragione in mano è la seguente: i governi o le giunte di sinistra (meno quelle di matrice socialista, social democratica o laburista che possiamo riscontrare in alcuni paesi europei) sono deleteri, fanno del male, sono distruttivi, non sono costruttivi, attualmente puntano ad aumentare le tasse, non presentano programmi chiari e validi per l'elettorato, si accreditano l'interesse della popolazione fingendosi buonisti e solidali nei confronti degli stranieri e degli extra-comunitari. Per quanto riguarda l'Italia, penso che abbia la fortuna di avere davanti a sé degli esempi che potrebbero non dico salvarla e aiutarla a restare a galla o a crescere assieme ad altri paesi del nord senza dubbio più seri. Pensiamo appunto alla Spagna o alla vicina Francia che nel tempo ha dovuto sempre combattere con l'emergenza immigrati dato il suo passato di ex-madrepatria di molte colonie nordafricane. Non dimentichiamoci degli eventi drammatici della banlieue parigina con scontri da G8, scontri che potrebbero prodursi anche in Italia se non stiamo attenti a monitorare la situazione emergenza immigrati che potrebbe aggravarsi senza prendere misure di sicurezza precise, come invece la Lega nord insiste da tempo di fare. Una buona norma sarebbe seguire gli esempi esterni per trarne delle conclusioni e degli insegnamenti.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi