cerca

Ridere per cosa?

20 Maggio 2011 alle 12:00

Leggo che l'ineffabile giustizialista del clan Santoro abbia riso per il (prevedibile vista la collocazione oraria) flop del programma di V. Sgarbi. Cosa abbia da ridere questo signore non lo comprendo, visto che il suo massimo sforzo in tv è quello di leggere stralci di verbali pescati qua e la, dispositivi di sentenze in qualche caso assai discutibili, verbali di interrogatori di soggetti che poi si rivelano millantatori ed architetti di castelli di falsità. Che ci sia da ridere...

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi