cerca

Bersani

20 Maggio 2011 alle 09:00

Detto in modo franco, faccio fatica a capire Bersani,soprattutto la sua analisi delle amministrative. Con l'aggiunta di quel suo tono da "spacconcello" quando afferma d'aver vinto. In realtà non ha vinto se non a Bologna e a Torino, mentre a Milano,com'è noto, al primo turno è in vantaggio Pisapiache non è del Pd. A Napoli il candidato del Pd è dietro a De Magistratis, allora? Egli tiene questo atteggiamento per nascondere il sostanziale fallimento della sua opposizione e lo si vede quando dice che Berlusconi, a causa di Milano,dovrebbe dimettersi. Qui il segretario raggiunge vertici esilaranti notevoli,dato che dovrebbe lui sì dimettersi. Non capisce, fa finta di non capire? che la maggioranza non si sfalderà perchè non è interese del premier e di Bossi farlo. Non sono scemi. E poi, non è difficile capirlo, qual è l'alternativa a livello nazionale? Risponda Bersani se è in grado, altimenti sarebbe meglio tacere e cercare di organizzare un'alternativa credibile, dato che di questo ha anche bisogno il paese.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi