cerca

Una rivoluzione necessaria

16 Maggio 2011 alle 16:00

La Lega sta portando avanti un progetto, che sé condotto a buon fine sarebbe “Epocale”. Vi spiego: si tratta di una proposta di decentramento dei Ministeri, che di fatto potrebbe trasferire dei ministeri da Roma in altre città, non solo del Nord ma anche al Sud che rappresenta uno dei ultimi cavalli di battaglia della Lega, poiché guarda al modello britannico come esempio di decentramento amministrativo. La Lega ha già fatto una bozza di mappa che ritiene ideale: il Ministero dell’Economia a Milano, quello dello Sviluppo economico a Torino, quello della Cultura a Venezia, il Ministero dell’Interno a Reggio Calabria o Palermo, a Napoli la sede dell’Ambiente, mentre la Difesa e Pubblica Istruzione a Roma. Con questa mossa, il carroccio fa capire come è cresciuto il suo livello di maturità e di responsabilità istituzionale, di quanto lavoro ha fatto e quanto tenga con il Federalismo all’Italia a differenza della sinistra che parla, parla…e basta, adesso se la cosa và in porto, chi avrà piu’ il coraggio di additare la Lega come un gruppo sparuto di Uomini rozzi, senza idee e senza responsabilità istituzionale? Ora ci vorrebbe che tutti, da Destra e Sinistra che inchinandosi, facciano un mea culpa e Chapeau alla Lega!

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi