cerca

Perchè Berlusconi stà perdendo le comunali

16 Maggio 2011 alle 22:35

E' perfino banale. Se dopo 3 anni di "governo" il cosiddetto governo non ha riformato un bel niente e meno che mai in direzione liberale, anzi, se delle promesse elettorali nessuna è stata davvero realizzata, se nemmeno un mattone pubblico è stato venduto per ripianare il deficit (ma solo a caso tra le tante promesse da marinaio), se il cosiddetto "ministro delle finanze", statalista e dirigista, sostiene di aver combattuto l'evasione mentre, purtroppo, perseguitandole follemente e ingiustamente senza possiblità di difesa, con norme anticostituzionali e indegne di un paese occidentale, utilizzando metodi che posso solo definire mafiosi, sta' assassinando intere categorie produttive, se i candidati che ci si inventa, a tutti i livelli e in tutti i contesti, sono quelli che tutti vediamo: bene, allora c'è da essere stupiti della tenuta e della fedeltà degli elettori residuati. E pensare che basterebbe così poco per invertire la tendenza, anche se a quanto pare è troppo: basterebbe tener fede agli impegni. E' chiedere troppo? Berlusconi ne è capace?

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi