cerca

Le due Italie

16 Maggio 2011 alle 14:00

Finalmente qualcuno si è accorto della realtà del nostro paese e dice esplicitamente: "Le Italie sono due". Questa realtà è sempre esistita,da almeno 150 anni a questa parte,e nessuno l'ha mai presa in seria considerazione forse pensando che per la crescita dell'intero paese sarebbe bastata la ricchezza del nord. Salvo poi rimproverare al sud povero di non riuscire a bastare a se stesso ed essere abitato da gente indolente,pronta a lasciarsi trainare dal carro dei più ricchi. Niente di più sbagliato. Non si può chiedere a chi parte economicamente svantaggiato di mettersi le ali ai piedi e rimontare con disinvoltura lo svantaggio. A dire il vero, per essere più obiettivi, qualche decennio fa si pensò di sanare una situazione di indicibile povertà tentando di omologare il Mezzogiorno al Nord industrializzato,costruendovi dei colossi industriali destinati a rimanere "cattedrali nel deserto",senza alcun vantaggio economico per il sud. È evidente che la poltica economica,come del resto quelle di qualsiasi altro settore,va affrontata tenendo ben presente l'esistente e con lungimiranza di vedute,considerando le risorse di cui dispone un territorio. Le regioni meridionali, distanti dal nord e dal centro Europa,hanno soprattutto risorse agricole, e su queste si dovrebbe contare,a mio parere,per costruirvi degli impianti industriali di trasformazione. Per non parlare dell'industria del turismo,congeniale ad una parte del paese che ha il suo punto di forza in molte delle spiagge più belle del mondo. Sono solo alcuni spunti. Certo è che il sud e le isole(in primo luogo la Sardegna) dovrebbero essere una volta per tutte oggetto di attenzione particolare da parte dei governanti per aiutarli a superare il dislivello economico che poi si ripercuote negativamente sull'intero paese. Sembra ovvio,e non è retorico,ricordarlo: in un organismo,anche solo una parte malata mette in crisi l'intero organismo.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi