cerca

Ah, la memoria!

13 Maggio 2011 alle 08:30

Siamo sempre lì a dire che non abbiamo memoria. Ma appena uno o una cerca di tirar fuori qualche brandello, magari stinto, di memoria, zac! gli/le tagliano la lingua. Pisapia ha flirtato con il terrorismo milanese, e su questo ci sono pochi dubbi. Essendo ricco, rientrava in quella congerie (a mio parere poco nobile) di privilegiati che volevano (si fa per dire) la rivoluzione proletaria. Ovviamente nella vita si può cambiare idea. Ma mi chiedo: in quale sogno da strafatti negli Stati Uniti potrebbe presentarsi a fare il sindaco di New York uno che ha fiancheggiato i terroristi, che si è fatto anche un po' di galera per questo (lasciamo perdere se il furgone l'ha rubato o no: gli snob non rubano furgoni, of course), e che ora querela chi, maldestramente, glielo ricorda?

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi