cerca

Stato de luxe

11 Maggio 2011 alle 16:37

Certo siamo proprio fortunati a vivere nel paese più tassato al mondo e che funziona peggio: la Danimarca, la Svezia e il Belgio almeno riutilizzano il denaro pubblico per il welfare e offrono servizi pubblici migliori, ma noi? Se i servizi sono carenti è evidente che i soldi pubblici sono utilizzati male o ancor peggio finiscono nelle tasche delle varie lobbies e cricche. Tremonti sta coraggiosamente facendo una cernita degli sprechi pubblici e magari provvederà anche a sfoltire le spese superflue, ma se non si cambiano le regole, la cultura e non si elimina questo malcostume, non ne usciamo. E se i politici non danno il buon esempio e non risolvono questo problema è inutile andare a votare. E se il 51 per cento degl'italiani non andassero a votare con quale diritto si potrebbe legittimare un parlamento o formare un governo? Non ho idea di cosa abbia in mente Beppe Grillo, ma lui è l'unico che denuncia questa situazione e sono sicuro che cavalcando quest'onda tra qualche anno potrebbe acquisire un tale consenso che potrebbe fargli pensare anche di proporsi come premier. E allora ci sarà veramente da ridere...

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi