cerca

I simboli e Gad

10 Maggio 2011 alle 11:15

I simboli sono la rappresentazione e la sintesi di tutto quello che l’umanità ha pensato e prodotto, in ogni settore. Sempre comunque connotati da una fortissima valenza soggettiva. Non parliamo poi di quelli morali ed estetici, un libero mercato. Per cui viene comodo dire che io sparo alla toga, simbolo, se dentro c’è una persona, pazienza. Però torna anche comodo dire che io sparo al Cav., perché è un simbolo, del male. Se dentro c’è una persona, pazienza. Una chiosa sull’Infedele: Gad ce l’ha col Direttore, gli azionisti, maschi e femmine, godono nell’evocare i massimi sistemi e nel parlarsi addosso, non hanno alternativa, lo ha detto anche Z. che l’intellettuale non cerca il consenso, il magistrato Spataro fa comizi politici, rifiuta zone d’ombra nella lotta al terrorismo e non vede il buio pesto della sua procura. Come dire niente di non già noto, anzi di arcinoto. Compreso le interruzioni su Amicone. Tutti simboli di una pallosa monotonia.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi