cerca

Giustizia italiana e vendetta

9 Maggio 2011 alle 17:18

Napolitano ha pianto ricordando i magistrati. E tutti noi che negli anni di piombo avvelenati dall'odio ci siamo cresciuti dentro, proviamo empatia e compassione. Si sta parlando di memoria per i morti ammazzati e per le famiglie spezzate da quello stesso piombo. Prendiamo uno dei tre "eroi" delle gigantografie al palazzo di Giustizia di Milano. Partiamo dalla rivendicazione con la quale si dichiarò la paternità di quel crimine. “Oggi, 29 gennaio 1979 ore 8,30 il gruppo di fuoco Romano Tognini "Valerio" dell'organizzazione comunista Prima Linea, ha giustiziato il sostituto procuratore Emilio Alessandrini, una delle figure centrali che il comando capitalistico usa per rifondarsi come macchina militare o giudiziaria efficiente, controllore dei comportamenti sociali e proletari sui quali intervenire quando la lotta operaia e proletaria si determina come antagonista ed eversiva”. Comunismo, lotta operaia e proletaria, giudice espressione del comando capitalistico controllore dei comportamenti sociali: un vecchio comunista, sia pure di altro stampo naturalmente, non può non provare dolore e vergogna nel ripercorrere con la memoria il proprio credo, la propria generosa radice, alla quale, almeno fino al cambio del nome in PDS, non aveva ugualmente abdicato. Ma stiamo parlando di giustizia, quella che dovrebbe essere giustizia giusta. I due autori del delitto al quale la famiglia Alessandrini deve la sua tragedia? Marco Donat Cattin, usufruendo della legge sui collaboratori di giustizia, che concedeva sconti di pena ottenne gli arresti domiciliari nell’ottobre del 1985, e tornò libero nel maggio del 1987, per morire tragicamente nell'88. Se fosse stato in carcere come meritava, forse poteva espiare e anche vivere. Sergio Segio, dopo 22 anni di carcere e'diventato scrittore brillante, collezionando incredibili serie di attivita'e premi, sostegni, aiuti, tanta solidarietà. E' l'Italia, paese al contrario, che è ingiusta. Mi spiace, sulla vendetta sto con Lanfranco Pace.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi