cerca

I dialoghi di Platone

7 Maggio 2011 alle 09:00

Così, una chiacchierata fra due sodali (Mauro e Zagrebelsky) assurge ai fasti del moralismo politico e perde la sua peculiarità. Una discettazione accademica fra due uomini colti che si perdono nell’inseguimento di una certa felicità che dovrebbe premiare quei cittadini che scelgono la democrazia come faro del loro navigare a vista: la libertà è felicità o infelicità? Una gratificazione per i buoni e un biasimo per i cattivi, ma non si sa come si possa diventar buoni cittadini (felici) ottemperando alle leggi che sono quelle sempiterne di Platone, aristocratico Savonarola dell’egotismo umano. "Eutidemo inizia a interrogare Clinia, domandandogli se ad apprendere sono i sapienti o gli ignoranti. Il ragazzo esita qualche istante, e poi risponde che ad apprendere sono i sapienti. Eutidemo allora gli fa notare che quando i giovani vanno a scuola, i maestri insegnano loro cose che non sanno, e non cose che sanno già: chi apprende è dunque ignorante, non sapiente. Il pubblico astante (composto per la maggior parte da allievi dei due sofisti) applaude alla trappola messa in atto da Eutidemo, e gli applausi aumentano ancora di più quando Dionisodoro, giocando sull’ambiguità del verbo manthánein, che significa “apprendere” ma anche “comprendere”, chiede a Clinia se a comprendere le lezioni del maestro sono gli allievi sapienti o quelli ignoranti: Clinia risponde i sapienti, e Dionisodoro lo schernisce per aver affermato il contrario di quanto appena detto a Eutidemo (275d-276d)… ... "Ma che graziosa - disse - beat’uomo! Non vale proprio a nulla. Anzi, se oggi avessi assistito, penso che ti saresti molto vergognato del tuo amico [Socrate]: era fuori luogo nella sua intenzione di affidarsi a uomini ai quali non importa di ciò che dicono e che si attaccano a ogni parola. E questi, come dicevo poco fa, oggi vanno per la maggiore. Ma il fatto è, Critone, che la cosa stessa e gli uomini che se ne occupano sono da poco e ridicoli“

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi