cerca

I meriti di Obama/ 2

6 Maggio 2011 alle 10:00

Io resto perplesso per questa diatriba sulle foto di Osama Bin laden ucciso. Non credo che il Presidente americano eviti di divulgare foto del nemico ucciso per una ritrosia da educanda. Non credo proprio. Il corpo inumato in mare poiché non deve essere meta di pellegrinaggi, è la medesima intenzione che anima il discorso foto. L’immagine del “martire” su migliaia di siti, moltiplicata all’infinito vanificherebbe la scomparsa del corpo. Gli americani vogliono l’eliminazione di ogni fisicità del nemico, foto comprese. Qualcuno ha ricordato Che Guevara e la nota immagine su quel tavolaccio in Bolivia simile al Cristo del Mantegna. Un’icona, un modo per ricordarlo. Osama Bin Laden deve morire anche mediaticamente. Sforzo intelligente dell’amministrazione americana, consapevole della forza delle immagini e dei mezzi oggi disponibili. Perfino in chi lo ha considerato un nemico, l’immagine potrebbe destare una sorta di pietas post mortem, che è meglio evitare. Obama non è un’educanda è un “diavoletto” e ha il mio plauso.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi