cerca

Separazione dei pesi e delle misure

5 Maggio 2011 alle 20:00

In un periodo in cui il sindacato dei magitrati e alcuni dei più noti e pubblicizzati procuratori d'assalto fanno le barricate contro la separazione delle carriere, che il governo è tornato a riproporre, la dott. Boccassini, intervenendo a un incontro con studenti universitari ha espresso nette e clamorose riserve sulla "gestione" del "collaboratore di giustizia" Ciancimino da parte del dott. Ingroia, affermando che lei non avrebbe mai dto credito a un personaggio del genere. Con ciò ha evidentemente teorizzato l'applicazione a Palermo di pesi e misure diversi da quelli che lei stessa adottò nei processi Previti, la cui architrave furono le dichiarazioni a rate della vaga e contraddittoria "superteste" Stefania Ariosto, illustre antesignana del Ciancimino. La separazione delle carriere, dunque, non la vogliono ma quella dei pesi e delle misure la praticano con disinvoltura.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi