cerca

Waterboarding e compound

3 Maggio 2011 alle 15:30

Guido Olimpio, dal Corriere della Sera di oggi: “I due prigionieri di Guantanamo, sottoposti al WATERBOARDING, parlano”. Il waterboarding, non è come il windsurfing, è una TORTURA. Vogliamo riappropriarci delle parole e del loro significato - in italiano, possibilmente - e chiamare le cose con il loro vero nome? E, sempre a proposito di Osama, cosa vuol dire che viveva in un COMPOUND? Una specie di Milano 2?

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi