cerca

Lo storione

3 Maggio 2011 alle 11:00

Questa sera mia nonna se ne stava seduta sulla sua sedia a dondolo a guardare la tv. A un certo punto si è messa a scuotere la testa; ce l’aveva con Obama. "Ma come, nonna, Obama ha liberato il mondo da Osama". La nonna m’ha puntato il dito: "Non si deve mai mischiare Dio con gli affari. Mo’ tutti sono diventati degli angeli vendicatori; Osama ammazzava in nome di Dio; Obama lo ammazza in nome di Dio. Quando ero ragazza ce n’era un altro che straparlava così. Nessuno ha la delega a farsi giustizia da sé". Lo confesso, il parlare della nonna m’ha scioccato. Poi, ho fatto come lo storione, ho risalito la corrente e mi sono venute in mente delle domande fastidiose. E se avesse ragione la nonna? Forse che questo Osama avrebbe fatto più rumore da prigioniero che da “martire”? Se ci si fa caso, talvolta, certi personaggi scomodi, che si chiamino Benito, Lee Oswald, Calvi, Saddam o Osama, defungono di morte improvvida ed improvvisa. Certo sarà un caso. Ma dovesse succedere anche a Muhammar….

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi