cerca

Socialdemocrazia

28 Aprile 2011 alle 09:30

Io sono stato sempre innamorato della socialdemocrazia (modello scandinavo) ritengo che sia una delle forme migliori per il governo di una Nazione. Il mio convincimento deriva dal fatto che le socialdemocrazie prima creano ricchezza con economie sane, lavoro, ricerca ecc. poi la distribuiscono possibilmente più equamente possibile. Mentre i governi di destra creano si ricchezza ma 80 per cento va a pochi il resto al popolino. Mentre la sinistra sinistra distribuisce ricchezza senza prima crearla. Alla fine è miseria per tutti. Oggi in Italia i due partiti maggiori hanno il Dna di una socialdemocrazia. Il Pdl dopo l'uscita di Fini ha tutti i presupposti, anche perchè ha degli ottimi ministri provenienti dal Psi,e anche la politica di questi anni se si analizza senza demagogia ci si accorge che è molto socialdemocratica. Il Pd se si sgancia dalla sinistra xe PC è un partito socialdemocratico. Diciamo anche se diversi hanno molte affinità, quindi dovrebbe essere facile l'alternanza di governo. Purtroppo non è cosi perchè? Quando i dirigenti del Pd parlano in tv, o sui giornali, nei dibattiti, con il loro linguaggio parlano ai loro compagni di partito, non parlano ai simpatizanti, o agli indecisi, nei loro dibattiti c'è sempre cattiveria, demagogia, questo atteggiamento non attira il moderato,l'indeciso,alla persona tranquilla indecisa che pure piacerebbe l'alternanza di governo ma con degli uomini e partiti moderati nei fatti e corretti verso l'avversario, i vari Santoro, Floris, Annunziate non fanno altro che allontanare simpatizzanti, il Pd ha bisogno che faccia dibattiti sereni,non faziosi, i suoi rappresentanti devono convincere non lo (zoccolo duro) ma i moderati, a meno che non si accontentino dei loro voti e stare all'opposizione, il che è più comodo.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi