cerca

Qui si spiega che il mandante della riforma della giustizia è la sinistra

28 Aprile 2011 alle 19:00

Sulla scia della riflessione di Umberto Silva in seconda pagina sul Foglio, aggiungo che la mozione di sfiducia nei confronti del Governo non passò per soli due voti, espressi proprio da due parlamentari di sinistra. La similitudine di Silva "la sinistra è come i secondini che platealmente picchiano il carcerato ma poi dimenticano le chiavi nella toppa" è azzeccatissima. Ma la dimenticanza delle "chiavi nella toppa" non è casuale ma è l'inconscio che rivendica il proprio diritto di esistere e di esprimersi in modo proprio, anche se diverso da come vorrebbe l'io censore. E allora ecco che i due parlamentari di sinistra votarono contro la mozione di sfiducia del governo perchè non vollero più mentire a se stessi e diedero voce alla loro parte più autentica di sè.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi