cerca

Per la libertá, la prosperitá e l'unione del paese civile diviso e messo in contrapposizione dalla mediocritá organizzata

25 Aprile 2011 alle 14:00

É giunta l'ora di fare appello all’intelligenza e liberare il paese da una dominante visione distorta della realtà che é funzionale solo all’interesse parassitario e mafioso che opprime la totalità del paese civile. La distorsione é quella della voluta contrapposizione tra destra e sinistra, un conflitto voluto nel corpo sociale sano e produttivo del paese all’unico scopo che venga sfruttato e dominato nelle sue capacità produttive da una abnorme struttura burocratica parassitaria, ricettacolo incontrollato di inefficienza e mediocrità prepotente, fonte di ogni ideologia liberticida e di ogni vile autoritarismo che ammorba la vitalità del paese civile. Il cancro fuori da ogni controllo si chiama statalismo. La sua brutalità che é l'unico male da abbattere nel paese, ostacolo alla sua prosperità, si alimenta della scoria del pensiero autoritario, vergognosa mistura di fascismo, comunismo e autentica mentalità mafiosa. Che tutto il paese civile trovi la intelligenza, il coraggio e la determinazione per liberarsi dalla vile peste della mediocrità organizzata e prepotente, unica e vera fonte di menzogna, di conflitto, oppressione e decadenza.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi