cerca

Radio Londra e i messaggi davvero speciali

20 Aprile 2011 alle 13:00

Sarà che noi l'abbiamo pensato, detto e scritto non solo nei nostri blog ma anche in questo spazio di libertà della Hyde Park Corner; che non può essere tollerato che piemme come Spataro e Ingroia vadano in tv a detronizzare il premier e chiederne perfino la su destituzione; che non può essere tollerato che il Csm e il suo presidente non puniscano questi magistrati supponenti; che nulla dicano l'associazione magistrati e il Csm (ma che ci stanno a fare?)contro chi sbandiera il volto della Boccasini nella pubblica manifestazione con la scritta "Toste italiane", perchè riesce a tritare il premier e portare acqua torbida ad una ben definita parte politica; che un gigantesco sputtanamento del premier, sia stato favorito da pubblici ministeri che malissimo hanno serrato i chiavistelli delle indagini, arrivate in pasto al ventilatore del fango prima che alla riservatezza del giudizio del giudice; che Bruti Liberati non venga rimosso dall'incarico (in democrazia sono cose che devono accadere); che in Spagna il piemme Garzon venga sottoposto a processo per eccesso di intercettazioni e in Italia no; che il capo dello stato non deve dire di abbassare i toni se li alza Berlusconi che reagisce, ma sgridare gli aggressori; che è sconcertante che il capo dello stato nulla dica, ma proprio nulla dica, contro un docente dotato di aureola ideologica che inneggia al colpo di Stato. Detto questo per dire che ieri sera la grandezza, la serietà, la severità e il coraggio del direttore Ferrara nel richiamare ai doveri di vera terzietà il capo dello stato, sono stati messaggi davvero speciali.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi