cerca

Nicole e il cognato

9 Aprile 2011 alle 18:00

Anch'io trovo poco lineare (mettiamola così) la carriera politica di Nicole Minetti, ma ce ne sono molte altre che ispirano gli stessi dubbi, a prescindere dai vari presentatori, cantanti e attori che abbiamo mandato a Montecitorio e a Strasburgo. Qualche anno fa era stata presentata come capolista a Roma una certa Marianna Madia, che era sì provvista di lauree, dottorati, master eccetera, ma che era anche "nipote di" (famoso avvocato) ed "ex-fidanzata di" (alta istituzione dello Stato di area non berlusconiana), e che per sua stessa ammissione poteva offrire alla politica nazionale soltanto la propria inesperienza. Altri sono stati eletti in quanto "autista di", "medico di". E che dire poi del cognato di Di Pietro, Gabriele Cimadoro, eletto in quanto cognato? Se poi guardiamo oltre confine, ai Paesi seri che non votano Berlusconi, e consideriamo l'incolore, inodore e insapore operato dell'Alta Rappresentante dell'Unione Europea per gli Affari Esteri, baronessa Ashton, e del presidente del Consiglio Europeo van Rompuy, scelti in quanto incolori, inodori e insapori e pagati da noi come Nicole e più di Nicole, ma molto meno carini di Nicole....

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi