cerca

L'Italia dei poveri

9 Aprile 2011 alle 17:00

Secondo la Caritas l’Italia è diventato un paese povero o meglio di “poveri”. Attualmente i poveri hanno raggiunto e superato gli 8 milioni. I recenti aumenti della benzina, del trasporto pubblico, delle “bollette” e dei generi alimentari hanno messo in ginocchio le già fragili economie familiari di pensionati e lavoratori. A detti aumenti non si può far fronte di certo con i modestissimi incrementi , ad esempio, delle pensioni. Quelle al minimo, all’inizio del 2011, sono aumentate solo di sei Euro mensili! Negli ultimi mesi si contano altri 800.000 “nuovi poveri”. Sono persone costrette a cambiare vita, rinunciando anche al necessario. Intanto anche il recente aumento del costo del denaro sortirà effetti negativi sulle famiglie che fanno spesso ricorso a piccoli prestiti per arrivare a fine mese. Si investe poco sulle famiglie. La Francia “destina come risorse per la famiglia il 3,8% del Pil, rispetto all’1,4% dell’Italia”. Occorrono consistenti ed incisive scelte politiche per evitare che la già vasta area del disagio aumenti ulteriormente.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi