cerca

Le anime belle

6 Aprile 2011 alle 15:45

Sig.ra Biachelli, potrei spiegarle che non è necessaria l’autorizzazione a procedere per raccogliere le telefonate del premier su un’utenza diversa dalla propria; essa occorre soltanto per il loro utilizzo processuale. Potrei dirle che la giustizia non viene ferita dalla pubblicazione di tre telefonate trascritte per errore, ma viene sfregiata a sangue dal tentativo di cancellare migliaia di processi (con la cosiddetta prescrizione breve, ultima di tante nefandezze) per ammazzarne soltanto un paio. Potrei infine provare a convicerla su come la democrazia rappresentativa risulta schernita e ridotta a una barzelletta, quando la maggioranza degli eletti certifica (col voto di ieri) che l´Amor Vostro davvero credeva che Ruby fosse la nipote di Mubarak. Ma oggi vorrei essere più diretto, sarà per l’amarezza della sconfitta dell’Inter o per dare ragione a Di Michele sui tic antropologici dello SdS (sempre meglio del farabutto di destra, FdD). Lei ha ragione, c’è una summa divisio: le anime belle vanno in piazza per difendere la democrazia, le anime nere sogghignano alla finestra, contenti di vederla andare a puttane.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi