cerca

Autonomia ed imparzialità dei Giudici

6 Aprile 2011 alle 10:24

Il nostro Presidente della Repubblica afferma che l'autonomia ed indipendenza dei giudici sono principi inderogabili. Peccato che egli non citi anche il principio, ancor più cogente ed inderogabile, dell'imparzialità o terzietà del giudice. L'imparzialità è infatti il valore fine, rispetto al quale l'indipendenza è un semplice valore mezzo. Ciò che connota il giudice nella sua essenza e che lo distingue da qualsiasi altra figura è, infatti, la sua imparzialità ed è per garantire questa che il giudice deve essere indipendente. Indipendenza, perciò, non come fine a se stessa ma come semplice strumento. Al cittadino non importa che il giudice sia indipendente ma interessa che il giudice sia imparziale, anche se, per essere imparziale, deve essere, fra le altre tante cose, anche indipendente. Non sembri un gioco di parole. Troppe volte i giudici per primi, seguiti da una pletora di politici, dimenticano questa semplice verità e si soffermano a discettare soltanto di indipendenza e di autonomia. Il vero giudice è quello che, sedendosi come terzo in mezzo alle parti, giudica senza speranza e senza timore. Ma se così è, come mai nessuno ha mai proposto una legge, anche di carattere costituzionale, che impedisca ai giudici di candidarsi a cariche politiche, così evitando che possa esserci anche il semplice sospetto di un giudice che giudica "con la speranza di" e quindi senza garanzia di indipendenza. Gli esempi sono tanti; quanti giudici divenuti parlamentari o sindaci o assessori regionali hanno dato la concreta impressione di essere passati alla cassa della politica per esigere il prezzo dei servigi resi nell'esercizio delle loro funzioni? E perché mai un giudice pienamente e direttamente responsabile di fronte ai cittadini per gli errori (diciamo anche soltanto di quelli inescusabili) compiuti dovrebbe essere ritenuto un giudice non indipendente? In questo caso non si confonde l'indipendenza con l'arbitrio?

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi