cerca

Prescrizioni plurime

31 Marzo 2011 alle 11:00

Sig. Galassi, vorrei vedere qual è quell'imputato che, di fronte ad accuse che gli vengono mosse dalla magistratura (non da pinco pallo) può permettersi di avere a disposizione televisioni a iosa per esporre le proprie ragioni, senza contraddittorio. Questo lei evidentemente non lo trova scandaloso. Faccia come tutti gli altri: vada in tribunale e si difenda lì. E così è costretto ad arrampicarsi sugli specchi di un presunto processo mediatico a una persona che si è salvato in almeno quattro circostanze (processi già terminati) per intervenuta prescrizione. E già che siamo in tema, cosa direbbe (a proposito dell'ultimo rinvio a giudizio) se venisse a sapere, grazie a intercettazioni (definite irregolari, ovviamente, dalla parte in causa) che la maestra della sua bambina o il professore di suo figlio organizzano alla sera orge e festini in casa con colleghi (per carità, tutti maggiorenni)? Scommetto che ritirerebbe il suo bambino o suo figlio da quelle scuole.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi