cerca

Prescrizioni multiple

31 Marzo 2011 alle 17:30

Sig. Giorgi, qual'è l'articolo del codice penale che sanziona quei comportamenti sessuali da lei tratteggiati svolti in privato fra adulti consenzienti? E perché l'autorità giudiziaria dovrebbe intercettare quegli adulti in assenza di notizie di reato? Lei forse parla di comportamenti moralmente inacettabili che andrebbero indagati e resi pubblici in modo che tutti noi si abbia cognizione di ciò che sono le persone con le quali veniamo a contatto. Niente in contrario. Se si vuole che la magistratura funga da controllore della morale, basta fare una modifica al dettato costituzionale. Per maggiore trasparenza, si potrebbe lasciare inalterata, peraltro, l'obbligatorietà dell'azione moral-penale così come è usata oggi: a discrezione del pm.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi