cerca

La Sabina furiosa

31 Marzo 2011 alle 15:15

Eh Sabina, Sabina... Da te, che rispondessi a un giornalista: "Come si permette di chiamarmi sul cellulare? Cosa vuole da me? Ho un ufficio stampa, chiami il mio ufficio stampa!" non me lo aspettavo mica. Quando sorridi sarcastica da Santoro mentre il cronista cerca d'intecettare il preda di turno. Eh Sabina, Sabina... Da te che affermassi: "Ma lo sa bene anche lei, lo sa bene che sui blog scrivono quelli più ossessionati..." non me lo sarei aspettato mica. Ma il web non era l'ultimo baluardo di libertà in un regime fascista semiteocratico? Ei giovani blogger, gli attivisti dal basso, la speranza dell'informazione libera? Eh Sabina, Sabina... Da te l'espressione: "hanno letto certi articoli e si sono messi a pontificare, a dirmi quello che avrei dovuto fare e non fare... con i miei soldi" non me la sarei aspettata mica. Come "con i miei soldi?" Perché una espressione così machista e muscolare, così volgarmente e ostentamente capitalista, retriva e brianzola... come, adesso la pensi anche tu che uno con i proprio soldi può farci quello che vuole? Eh Sabina, Sabina... Ma te questa lezione: "si rende conto di qual è il livello della polemica? E però la colpa è vostra, di voi che sui giornali avete parlato solo di me e di Massimo Ranieri, mentre ad essere truffati siamo stati a decine..." su quello che devono dire i giornalisti su di te non me la sarei mai aspettata. Polemica, polemica, chi sei tu polemica per venire qui da me? "Contro di me una campagna di disinformazione": mai avuto dubbio! Gran finale: a domanda "Questi truffatori che l'hanno...". Sabina: "No, aspetti, piano con le parole: c'è un'inchiesta, in corso. Ci sono alcune denunce. Aspettiamo." E' proprio vero, aspettiamo la fine dell'inchiesta, e poi del processo. A sentenza emessa ne riparliamo, ok? D'altronde, in Italia si fa così! Fanno proprio proprio tutti così. Vero Sabina?

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi