cerca

La tragedia di Lampedusa

27 Marzo 2011 alle 12:00

Tutti i giorni, giustamente, si parla della guerra con la Libia. Guerra e non missione umanitaria. Ma, a mio giudizio, si trascura la situazione di Lampedusa. L'isola ormai è allo stremo. Manca l'acqua e le condizioni igienico-sanitarie prevedono epidemie di ogni tipo. Mentre la San Marco imbarca 500/600 clandestini, ne arrivano giornalmente il doppio. Moltissimi sono tunisini. In Tunisia c'è stata una piccola rivoluzione ed il governo è cambiato. Per quale motivo vengono così numerosi in Italia? Non potremmo rimpatriarli? Un conto è dare asilo ed aiuto ai profughi, altro è accettare chi arriva immotivatamente. Anche perchè, in un Tg serale, ho ascoltato da parte di alcuni nuovi arrivati lamentele sul cibo, sempre lo stesso...e sulla mancanza di acqua calda, spazzolini da denti ed altre amenità. Cosa dovrebbero dire i lampedusani che protestano in modo civile e che sono d'esempio a tutti? I ministri Maroni e Frattini sono in Tunisia per trovare una soluzione al problema. Intanto, però, ritengo che sarebbe opportuno sistemare in TUTTE LE REGIONI gran parte, se non tutti, degli immigrati che si trovano a Lampedusa. Perchè ne arriveranno tanti e tanti ancora e L'Italia tutta deve sostenere il peso di questa realtà.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi