cerca

Il Cav di malaffare e di Governo/ 2

26 Marzo 2011 alle 11:00

Ma è ovvio sig. Coppola che qualcuno della maggioranza, forse più di qualcuno, visto il nome e le credenziali del nuovo ministro, ha protestato, inveito o altro, per ragioni di onestà, ma anche di opportunità, come lei ben sottolinea. Ma evidentemente questi cosiddetti responsabili non volevano essere rappresentati ad nessun altro se non da questo personaggio. E in questo momento non si può dirgli di no: il che però la dice lunga sulle loro natura e intenzioni per il futuro.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi