cerca

Libia

24 Marzo 2011 alle 14:30

Ce ne vuole di malafede per scambiare una guerra tribale per il potere e la conseguente gestione dei petrodollari con una lotta per la democrazia. Chiunque conosca anche solo un pochino la Libia, sa che la democrazia non appartiene alla cultura delle tribù (di etnie anche diverse tra loro)e, all'interno delle stesse, delle famiglie che compongono quello che viene chiamato popolo libico. Cosa poi abbiano a che fare i bombardamenti su Bab Al Azizia, residenza fortificata di Gheddafi, chiaramente mirati ad ucciderlo, con la risoluzione Onu per l'istituzione di una "No Fly Zone" resta per me, e forse non solo per me, un mistero.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi