cerca

Il coraggio di dire le cose come stanno

24 Marzo 2011 alle 21:00

Ma cosa gli prende ai giornalisti televisivi quando parlano degli immigrati? E' di ieri sera (cito a memoria): “Ecco che, saliti a bordo della nave militare e lasciate le difficilissime condizioni di Lampedusa, i migranti sorridono, mentre iniziano il viaggio verso i centri di accoglienza della Sicilia, con la speranza di una nuova vita”. Non viene affatto semplice capire se a suggerire queste esagerazioni a sfondo sentimentale sia la fretta di andare a casa a cucinare per i figli (ed allora varrebbe la pena di aprire una riflessione sul doppio ruolo di genitore e professionista che il sistema impone oggi ad un gran numero di italiani) o se sia, invece, la totale mancanza del più basilare spirito critico (in questo secondo caso, a poco varrebbe qualsiasi approfondimento, ché tanto il problema sempre quello rimarrebbe). Fatto sta che, con il fiducioso ma irriflesso e quasi socialistico ottimismo di cui solamente credevamo vittima la scoppiettante Rossella O'Hara, si è dato per scontato il definitivo accasamento, in terra di Sicilia, del profugo nordafricano, in tutta evidenza amareggiato più dal deludente servizio di accoglienza ricevuto a Lampedusa che dalla situazione lasciata al paese natio. Tutto pare potersi affermare, purché sfumato di rosa. E allora, mi domando, perché non dare anche la notizia della concessione, in capo a ciascuno dei nuovi arrivati, di un vitalizio agganciato al costo della vita, da finanziare, magari, con una ulteriore accisa sul prezzo della benzina? O, in alternativa, perché non riferire della fatwa emessa da un importante Mufti che, in cambio dell’ospitalità ricevuta dai suoi correligionari, ha definitivamente abrogato l’astinenza dall’alcool su tutto il territorio italiano (affermando, al contempo, la liceità delle cene ad Arcore), per doveroso omaggio alla cultura del nostro Paese? E allora godiamoci un gigantesco Ferrara che, nel Paese del coattismo francofilo, invita, in prime time, a dirottare le nuove ondate direttamente su Nizza.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi