cerca

L'Italia degli ascari!

22 Marzo 2011 alle 18:30

Esprimo in qualità di Segretario Federale del Partito Tradizional Popolare contrarietà e preoccupazione per la guerra in Libia che vede l'Iatlia coinvolta a pieno regime in questo inutile conflitto. Penso che bisogna far tacere le armi per cercare una soluzione pacifica alla difficile situazione libica senza inutili stragi, inoltre riteniamo meschino e contrario ad ogni principio di giustizia il conportamento di chi, sia nel governo che nella opposizione esulta per una missione militare che inevitabilmente porterà vittime innocenti, odio e terrore, per non parlare di tutte le incognite politiche che si profilano sul dopo. L'Italia dovrebbe fare di più perchè al più presto si torni a discutere di soluzione pacifica nell'interesse del popolo che si dice si vuole salvaguardare. Infine fa ribrezzo il generale conformismo da lecca piedi, tranne alcune voci isolate, che si vede nella classe politica e intellettuale italiana che nascondendosi dietro la pretesa umanitaria fa finta di non sentire l'urlo delle vittime dei bombardamenti. A 150 anni dalla sua infausta genitura l'Italia è e rimane una colonia, con una classe dirigente ascara ed incapace. Mi auguro che almeno voi darete voce alla verità e alla sofferenza di chi è sotto i bombardamenti, senza per questo assolvere uno come Gheddafi a cui pochi mesi fà si era inchianato il potere italiano.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi