cerca

Unità politica degli italiani: ne valeva la pena?

18 Marzo 2011 alle 20:30

L'unità politica è bella cosa, ma solo se funziona, se da vantaggi, viceversa meglio altre soluzioni: non è che senza unione politica eravamo o saremmo meno italiani. E' una bestemmia quanto dico? Non credo, ad es. Austria e Germania sono tuttora divise ne pensano ad un'unione politica, sebbene Vienna e Berlino siano molto più simili per storia e tradizioni di Milano e Napoli o Bari. Eppure, anche separati vivono benissimo. Garibaldi, Cavour e C. non erano mica cretini, pensavano sinceramente che, magari alla lunga, l'unione politica avrebbe dato vantaggi a tutti o quasi. 150 anni sono un bel banco di prova per verificare se la cosa ha funzionato, se è poi così indispensabile, o se semplicemente necessità di qualche aggiustamento. Su questo vorrei si riflettesse un pò, dimenticando tutte le contrapposizioni ideologiche, per cui un tema simile a sinistra non viene nemmeno considerato perchè in odore di leghismo (è ridicolo ma un tempo per la sinistra italiana il nemico era il concetto stesso di patria, concetto a priori fascista, ora è qualsiasi persona parli "contro" la patria, a priori razzista-leghista, e la patria è diventata sacra).

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi